You are on page 1of 6

Operatori divergenza e rotore

Universit`
a di Roma Tor Vergata in coordinate cilindriche

Universit`
a di Roma Tor Vergata
Corso di Idraulica 1
Prof. Ing. Paolo Sammarco

Operatori divergenza e rotore in coordinate


cilindriche
Dott. Ing. Marcello Di Risio

1 Sistema di riferimento in coordinate cilindriche


Si assume il sistema di riferimento in coordinate cilindriche cos` come descritto in figura
1.

z
iz
i

ir
z

r y

Figura 1: Sistema di riferimento in coordinate cilindriche


Questo documento `e disponibile sul web agli indirizzi
http://www.uniroma2.it/didattica/idra/deposito/dispense.htm
http://www.madiris.altervista.org/idraulica.php

Corso di Idraulica 1 Dott. Ing. Marcello Di Risio 1


Prof. Paolo Sammarco
Operatori divergenza e rotore
Universit`
a di Roma Tor Vergata in coordinate cilindriche

2 Operatore divergenza in coordinate cilindriche


Il teorema della divergenza fornisce la seguente relazione:
Z Z
~v dV = ~v n
dA (1)
V A

che, scritta in forma locale, diventa:

~v dV = ~v n
dA (2)

nella quale dV `e un volume infinitesimo, ~v `e un noto campo vettoriale (di componenti


vr , v e vz ), dA `e larea infinitesima che racchiude dV , n `e il versore normale a dA
diretto verso il volume dV .
Con riferimento alla figura 2 si ottiene:

vr v
~v n
dA = vr rd vr + dr (r + dr) d + v dr v + d dr
r

da cui:

vr v
~v n
dA = r drd + vr drd + drd + H.O.T.1 (3)
r

y
v
v + d
vr
vr + r dr

dr
r vr v

Figura 2: Schema per il calcolo del termine ~v n


dA della (2)
1
Termini di ordine superiore (dr2 ), Higher Order Terms (H.O.T.)

Corso di Idraulica 1 Dott. Ing. Marcello Di Risio 2


Prof. Paolo Sammarco
Operatori divergenza e rotore
Universit`
a di Roma Tor Vergata in coordinate cilindriche

Nella (2) il volume infinitesimo `e:

dV = rdrd (4)

Utilizzando le (3) e (4), la (2) fornisce:

vr 1 1 v
~v = + vr + (5)
r r r
da cui si ottiene la forma finale delloperatore divergenza scritta in coordinate
cilindriche:

~v = 1 v
r + 1r (rv
r
r)

3 Operatore rotore in coordinate cilindriche


La formula di Kelvin (formula di Stokes) recita:
Z Z
n ~
~v d = ~v dx (6)
L

che, in forma locale, diventa:

n ~
~v d = ~v dx (7)

nella quale d `e una superficie infinitesima aperta, ~v `e un noto campo vettoriale (di
~ `e il contorno della superficie d, n
componenti vr , v e vz ), dx `e il versore normale a
d diretto verso lesterno.
Per il calcolo delle componenti del vettore ~v si prendono in considerazione
ognuna delle tre facce della superficie infinitesima d evidenziata in figura 3.
Per la componente diretta lungo la direzione del versore iz si prende in
considerazione la faccia della superficie d contenuta nel piano definito dai versori
ir e i (fig. 4). Risulta quanto segue:


~ v
~v dx = v rd v + dr (r + dr) d+
r

vr
vr dr + vr + d dr

Corso di Idraulica 1 Dott. Ing. Marcello Di Risio 3


Prof. Paolo Sammarco
Operatori divergenza e rotore
Universit`
a di Roma Tor Vergata in coordinate cilindriche

Figura 3: Scelta della superficie infinitesima d dellequazione (7)

y
d v
r
vr
vr + d
x dr
v
v + r dr

vr

Figura 4: Schema geometrico per il calcolo della componente di ~v lungo la direzione iz .

Corso di Idraulica 1 Dott. Ing. Marcello Di Risio 4


Prof. Paolo Sammarco
Operatori divergenza e rotore
Universit`
a di Roma Tor Vergata in coordinate cilindriche

da cui:

~ v vr
~v dx = drd v r + (8)
r

Larea infinitesima dA pu`o essere espressa come segue:

dA = rdrd (9)

E possibile esprimere, dunque, la componente lungo iz del vettore ~v :


1 v 1 vr
( ~v )z = v + (10)
r r r

da cui si ottiene la forma finale (tenendo conto che iz `e diretto in verso contrario
rispetto al versore normale alla superficie dA):

1 (rv )
( ~v )z = r r 1r v

r

Per la componente diretta lungo la direzione del versore ir si prende in


considerazione la faccia della superficie d contenuta nel piano definito dai versori
iz e i . Risulta quanto segue:


~ v vz
~v dx = v rd + v + dz rd vz d dz + vz dz
z

da cui:

~ v vz
~v dx = dzd r (11)
z

Larea infinitesima dA pu`o essere espressa come segue:

dA = rddz (12)

E possibile esprimere, dunque, la componente lungo ir del vettore ~v (tenendo


conto che ir `e diretto in verso contrario rispetto al versore normale alla superficie dA):

Corso di Idraulica 1 Dott. Ing. Marcello Di Risio 5


Prof. Paolo Sammarco
Operatori divergenza e rotore
Universit`
a di Roma Tor Vergata in coordinate cilindriche

( ~v )r = 1 vz
r v
z

Infine, per la componente diretta lungo la direzione del versore i si prende in


considerazione la faccia della superficie d contenuta nel piano definito dai versori iz e
ir . Risulta quanto segue:


~ vr vz
~v dx = vr dr + vr + dz dr vz + dr dz + vz dz
z r

da cui:

~ = drdz + vr vz
~v dx (13)
z r

Larea infinitesima dA pu`o essere espressa come segue:

dA = drdz (14)

E possibile esprimere, dunque, la componente lungo i del vettore ~v (tenendo


conto che i `e diretto in verso contrario rispetto al versore normale alla superficie dA):

vr
( ~v ) = z v
r
z

Corso di Idraulica 1 Dott. Ing. Marcello Di Risio 6


Prof. Paolo Sammarco